it | en

Azioni di ADAttamento

Riutilizzo in campo dei residui verdi

Descrizione

I residui verdi di lavorazione risultano molto interessanti dal punto di vista dell’adattamento al cambiamento climatico. Infatti, i residui verdi riportano carbonio e nutrienti in maniera equilibrata al terreno. Quindi i residui verdi contribuiscono all’accrescimento della sostanza organica con conseguenze benefiche su fertilità e acqua disponibile.
Inoltre, la paglia, gli sfalci e le foglie possono essere utilizzati come materiale pacciamante per ridurre drasticamente l’evaporazione di un altrimenti terreno nudo. Nelle colture arboree i residui di potatura verde vengono già lasciati normalmente in campo e trinciati assieme agli sfalci dell’eventuale cotico erboso.

Caratteristiche

Filiera interessata:

Ortofrutticola, Vitivinicola

Rischio climatico:

Eccesso idrico, Erosione, Precipitazioni intense, Siccità

Ambito di azione:

Acqua, Gestione agronomica, Suolo

Azione di mitigazione:

Difficoltà tecnica:

Bassa

Applicabile ad aziende di dimensioni:

Piccole, grandi

Efficacia dell'azione rispetto a:

Siccità
Bassa
Erosione
Bassa
Eccesso idrico
Bassa
Precipitazioni intense
Bassa

Orizzonte temporale rispetto a:

(Riferito all’efficacia dell’azione da un punto di vista economico, agronomico e ambientale)

Siccità
Medio termine: da 3 a 5 anni
Erosione
Medio termine: da 3 a 5 anni
Eccesso idrico
Medio termine: da 3 a 5 anni
Precipitazioni intense
Medio termine: da 3 a 5 anni