it | en

Azioni di ADAttamento

Irrigazione antibrina soprachioma

Descrizione

L’irrigazione soprachioma è l’applicazione classica, di elevata efficacia ma richiede elevata dotazione idrica sia a livello aziendale (si stima necessaria una pluviometria oraria di circa 4-5 mm orari che per un evento medio di durata di 10 ore comporta un consumo di 40-50 mm) sia a livello di comprensorio irriguo per la contemporanea richiesta irrigua di molte aziende del comprensorio stesso.
Un consistente risparmio idrico è possibile con l’irrigazione soprachioma localizzata in cui è bagnato solo il filare dell’impianto frutticolo che solitamente con i moderni impianti a spalliera occupa solo 1/4 della superficie, senza bagnare l’interfilare; questo sistema utilizza particolari irrigatori denominati “flipper” in grado di interessare solo una fascia di superficie, quella sotto al filare, in questo modo il risparmio può arrivare al 50-55% rispetto al metodo classico. Sfruttando il principio del continuo congelamento dell’acqua distribuita sul frutteto/vigneto che libera calorie, si è in grado di sopperire a temperature inferiori allo zero anche di 7-8 °C.
Però occorre fare attenzione a ridurre troppo il quantitativo d’acqua che deve comunque garantire l’uniformità di bagnatura delle piante (in continuo) con una velocità di rotazione sui 30-40 secondi degli irrigatori, quando trattasi di normali irrigatori soprachioma.
Esiste anche la possibilità d’impiego di mini irrigatori montati su tubo per ogni filare e che bagnano solamente la vegetazione dello stesso. sia con gli impianti soprachioma che sottochioma occorre fare attenzione di operare in assenza di vento, onde evitare disformità di bagnatura (impianto soprachioma) ed evaporazione dell’acqua invece del congelamento, o spostamento del cuscino di aria calda formato dal congelamento dell’acqua che libera calorie (impianto sottochioma).

Caratteristiche

Filiera interessata:

Ortofrutticola

Rischio climatico:

Danni da temperature estreme minime, Siccità

Ambito di azione:

Acqua, Gestione agronomica

Azione di mitigazione:

No

Difficoltà tecnica:

Media

Applicabile ad aziende di dimensioni:

Piccole, grandi

Efficacia dell'azione rispetto a:

Danni da temperature estreme minime
Alta
Siccità
Alta

Orizzonte temporale rispetto a:

(Riferito all’efficacia dell’azione da un punto di vista economico, agronomico e ambientale)

Danni da temperature estreme minime
Breve termine: 1 anno o ciclo colturale
Siccità
Breve termine: 1 anno o ciclo colturale